Crostata con crema pasticcera e frutta fresca

Fresca, golosa… questa crostata vi conquisterà! Un guscio di frolla al burro friabilissima con una ricca crema pasticcera e un tripudio di frutta fresca di stagione a darle freschezza! Provatela e mi saprete dire.

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 500 gr. di farina 00
  • 250 gr. di burro freddo
  • 250 gr. di zucchero a velo
  • 6 tuorli
  • la scorza grattugiata di 1 limone bio o vaniglia q.b.

Ingredienti per la crema pasticcera:

  • 1 lt. di latte fresco intero
  • 300 gr. di zucchero
  • 10 tuorli
  • 80 gr. di farina
  • scorza di 1 limone

Per la decorazione:

  • frutta fresca a piacere
  • biscottini di pasta frolla

Altro:

cioccolato bianco q.b.

1. Pasta frolla:

Con queste quantità si realizzano 2 basi da 26 cm di diametro. In questa versione l’ho utilizzata per uno stampo rettangolare grande (33×22) con fondo removibile e comunque ne rimane un po’ e potete ricavarne dei biscottini. Vi consiglio di prepararla la sera prima.

Sia che utilizziate una planetaria (con la foglia) o una ciotola, mettete lo zucchero e il burro freddo tagliato a cubetti, la scorza di limone e iniziate ad azionare la planetaria. Se fate a mano, utilizzate un cucchiaio e mescolare. Incorporare i tuorli e mescolare ancora, ma non tanto. Per ultimo mettiamo la farina setacciata. Lavorare la massa per poco tempo, quando vedete che si sta per formare una palla, fermarsi, compattarla velocemente su un piano di lavoro, meglio se le date già la forma col mattarello rettangolare o rotonda in base allo stampo che avete deciso di utilizzare. Coprirla con pellicola e metterla in frigorifero, meglio se tutta la notte. In alternativa tenetela in frigorifero almeno un paio d’ore.

Come stendere la frolla:

Prendete 2 fogli di carta forno e stendete la pasta frolla fino ad ottenere 5 mm di spessore. Arrotolarla sul mattarello e adagiarla nel vostro stampo. Cercate di far aderire bene i bordi togliendo l’eccesso che esce tagliando con un coltello. Se utilizzato un anello microforato, appoggiatelo sulla pasta stesa e incidere per ricavare la base e con la pasta restante ricavare una striscia un po’ più alta del bordo dell’anello così da togliere poi l’eccesso. N.B.: IN ENTRAMBI I CASI FATE ADERIRE BENE LA BASE CON I BORDI. Se si creano delle crepe o dei buchini, nessun problema! Mettete un pezzetto di pasta che poi in cottura si uniformerà. Bucherellare la pasta con una forchetta . Cerchiamo di non scaldare troppo la pasta e in ogni caso, una volta preparata la base nello stampo, metterla in frigorifero o anche in freezer per una mezz’ora circa.

Consigli per la COTTURA: (in bianco)

Cosa occorre: carta forno e legumi secchi

Mettere la carta sulla base della frolla e distribuire su tutta la superficie i legumi secchi. Mettiamo in forno caldo a 175 gradi per 15 minuti , poi togliere la carta con i legumi (che possiamo riutilizzare x altre cotture) e cuociamo ancora per 10/15 minuti circa fino a doratura. Lasciamo raffreddare completamente prima di toglierla dallo stampo.

N.B. Sciogliere in microonde, ad intervalli di 30 secondi il CIOCCOLATO BIANCO. Mescolare ogni volta che lo tirate fuori, fino a quando si è sciolto completamente. Con un pennello stendere un leggero strato di cioccolato su tutta la base. Questo servirà per permeabilizzare la pasta frolla dalla crema così rimarrà friabile. E’ un trucchetto che ho scoperto da Lucake (Luca Perego).

2. Crema pasticcera

La ricetta è di un’amica pasticcera, Valentina. Vi consiglio di farla la sera prima così ha tutto il tempo x raffreddarsi.

Mettiamo in una casseruola capiente il latte con la scorza di limone. In una ciotola mettiamo lo zucchero, i tuorli e la farina e montiamo con le fruste elettriche fino ad ottenere una composto omogeneo e liscio. Appena il latte comincia a bollire, abbassate la fiamma, filtrare il latte per togliere le scorze di limone e metterlo nel composto di uova, mescolare e trasferire di nuovo nella casseruola. Continuiamo a mescolare e quando la crema comincia ad addensarsi e a formare le prime bolle, cuocere per un minuto poi spegnere. Trasferiamo la crema in una terrina larga e copriamo con pellicola. (Io la bagno leggermente sotto l’acqua corrente x evitare che si attacchi troppa crema quando la dovremo togliere). Raffreddarla velocemente mettendola in frigorifero. Quando sarà il momento di utilizzarla, mescolatela per renderla omogenea.

3. Come assemblare la crostata:

A me piace utlizzare, per una questione estetica. la sac a poche.

  1. mettiamo uno strato di crema su tutta la superficie e livelliamo, poi con un beccuccio liscio formiamo tanti ciuffetti partendo dall’esterno . Per lo stampo rettangolare vi servirà tutta la crema.
  2. Pulire e tagliare la frutta e decorare a piacere, mettendo per ultimo i biscottini
  3. Se volete la frutta lucida potete metterci la gelatina o spray o “tortagel” io non ho messo nulla perchè è stata mangiata poche ore dopo. Se invece la fate la mattina per la sera vi consiglio di metterla.

Appunti:

Premetto che è la prima volta che faccio la cottura in bianco e la prima cottura non è andata a buon fine. Si è rotta perchè non l’avevo cotta bene. Poi con un po’ di pazienza l’ho rifatta e il risultato è stato perfetto! Ci vuole un po’ di pratica e pazienza, ma poi il risultato vi soddisferà.

Per la crema pasticcera personalmente ho diminuito la quantità di zucchero, mettendo 270 grammi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...